Replica ad una recensione

in Piemontese e traduzione

Noi dël canton ëd Parin (Angolo di Parin) i soma bin onorà d’avèj avù na valutassion così àuta da part d’un Piemontèis D.O.C., i soma comòss ëd lese che nòstra cusin-a a l’ha arcordaje ij piat ch’a cusinava soa granda. Ij ver Piemontèis ch’a l’han nen vërgògna ‘d soe rèis a son coj ch’a peulo apressiè ‘d pì j’arcòrd sensa finì an brass a la nostalgìa. Chiel a l’ha ‘d sicur rason quand ch’a dis che na vira a j’ero pì bondos con ël butir, ma la spiegassion a l’é cola che ‘l butir a l’era ‘l condiment pì comun da già che l’euli d’oliva a l’era na rarità; as podìa dovresse l’euli ‘d nos o ‘d ninsòle, ma nen sèmper a l’era adat a fé ‘d pitansin. Ambelessi i soma bastansa gropà a cola cusin-a na frisa montagnin-a an particolar ëd la Val ëd Susa, vist che Parin a vnisìa da cole bande. Al di d’ancheuj i soma forse pì sgnor an tante materie a disposission e i soma ‘dcò pì atent a le question ëd la salute, mse, come da noi, as dòvro d’ingredient genit la diferensa as sent an boca e ‘nt ël cheur.
Noi tuti i voroma dije un gròss mersì për ël giudissi soagnà ch’a l’ha dane e che a rapresenta n’arconòssiment a nòstr travaj onest. Soa sodisfassion a val coma na midaja al valor e noi i speroma ‘d podèjlo prest arsèive torna an nòstr local për dije a vos coste e àutre còse.

——————–

Noi siamo molto onorati di aver avuto una così alta valutazione da un piemontese DOC,e ci siamo commossi nel leggere che la nostra cucina le ha ricordato i piatti che cucinata la sua nonna. I veri piemontesi non si vergognano delle loro radici e sono quelli che possono maggiormente apprezzare

i ricordi senza che divengano nostalgia. Leioha ragione quando afferma che una volta si abbondava con il burro, ma ciò era giustificato dal fatto che l’olio di oliva era una rarità. Talora si usava quello di noci o di nocciole, ma non sempre era adatto alla preparazione delle pietanze. Noi siamo piuttosto legati ad una cucina un po’ montanara, in particolare quella valsusina, dato che Parìn, al secolo Zuppo Giovanni,era nato in un paese della vallata. Oggi, rispetto ai tempi passati, abbiamo a disposizione molte più materie prime, e siamo più attenti ai problemi legati alla salute, adoperiamo ingredienti genuini che fanno la differenza sia al palato sia .. al cuore.. Noi, quindi, La ringraziamo per il riconoscimento che ci ha dato che rappresenta un premio per il nostro onesto lavoro, è come che ci avesse assegnato una medaglia. Auspichiamo di poterla ancora riavere nel nostro locale per queste ed altri motivi ancora

La magia nei dettagli...

parìn

Entrerai in un mondo da favola...

parìn

Chi siamo

Gallery

Storia